mercoledì 29 aprile 2009

http://www.cgm.coop/index.php So.Docu, Social Documentary. Ovvero: raccontarsi per immagini, è un'iniziativa interessante per chi lavora in una coop. sociale: raccontarla con un video in sette minuti... soprattutto in riferimento all'"aria che si respira", alle persone, alle relazioni... bello...

lunedì 27 aprile 2009

ps. inventiamoci un titolo decente per il blog o almeno diamo a questo un aspetto migliore: si può scriverlo su qualsiasi supporto e fotografarlo, comporlo coi materiali, tesserlo, dipingerlo, cucinarlo, cucirlo, scriverlo sulla sabbia, quello che volete.. possiamo anche cambiarlo spesso. Basta andare su layout e inserire al posto del titolo un'immagine ..

le città invisibili







"Le città invisibili" di Calvino è perfetto come base da cui decollare per un progetto. Ogni città offre degli spunti per esplorazioni, narrazioni, esperienze creative e innesca altre idee...
soprattutto se si pensa ad un percorso sulla sinestesia, la percezione, lo stupore.. per es. www.teatropotlach.org

domenica 26 aprile 2009

pensarci sopra

"Rimanendo ininterrottamente connessi si rischia di non essere mai veramente, completamente soli. E se non si è mai soli "le probabilità di leggere un libro per puro piacere, o guardare fuori dalla finestra e immaginare mondi diversi dal proprio si riducono...(...). Sfuggendo all'isolamento si rinuncia alla solitudine: quello stato sublime in cui possiamo raccogliere idee, ponderare, creare e, in ultima analisi, dare un senso alla comunicazione. Ma chi non l'ha mai gustato non sa di cosa si priva, e cosa si perde" Zygmunt Bauman da D La Repubblica delle Donne del 25 aprile 2009

giovedì 23 aprile 2009

Libri tattili





Libri tattili fatti da bambini di tre anni per progetto Gioc'arte, insieme a Cristina. Pazzeschi

sabato 18 aprile 2009

housewife.splinder.com

andate a vedere questo blog--assolutamente eccentrico ma c'è veramente da perdersi nel curiosare e offre molti spunti interessanti http://housewife.splinder.com

Per Giulia: Mama Shelter.. su www.designerblog.it.
Ecco un soffitto nero con scritte che creano percorsi e alleggeriscono. Molto bello

venerdì 17 aprile 2009

Per anna:

  • Un laboratorio potrebbe essere quello della "danza delle luci" . Al buio, utilizzando torce e scatoline ( o altri supporti trasparenti) più pennarelli da lavagna luminosa, creiamo luci colorate con cui accendere il buio
  • Un' altro potrebbe essere manipolativo: utilizzando l'argilla facciamo la faccia agli alberi, creiamo finti sassi per il prato, fiori di creta tra i fiori reali ..
  • Possiamo giocare a immergergi nelle proiezioni ( di nuvole, fuochi artificiali, volute di fumo, arcobaleni...)

.....continua

martedì 14 aprile 2009

Ascoltiamo il suono di materiali


comincio a ragionare sul minipercorso sonoro da proporre a scuola ( si è scelto il suono perchè il lab deve permettere la partecipazione di un bambino con disabilità grave, che ama particolarmente questo linguaggio)



  1. i bambini ascoltano il suono di materiali di recupero vari anche tramite l'uso di fonendoscopi. Poi creano dei mini paesaggi sonori componendo i materiali in vaschette e li fanno ascoltare ad A. Ma il fonendoscopio gli fa paura. Il primo approccio è sicuramente sbagliato.

  2. Prima propongo il classico giochino di fare suonare le dita ( effetto pioggia) Poi distribuisco materiali tutti uguali ai bambini ( vaschette di plastica, poi fogli)in cerchio e li faccio loro suonare nello stesso modo: uno dopo l'altro intervengono cosicchè il suono via via si amplifica. Ultima proposta:i bambini in cerchio, scelgono materiali vari di recupero ( sia sintetici che no) da due tavoli allestiti, poi provano a "suonarli". Faccio io il "direttore d'orchestra" dando il via ai bambini e giocando anche a farli suonare con diversa intensità. A. si diverte moltissimo: gira all'interno del cerchio suonando gli "strumenti" imporvvisati dei compagni. Azzeccato per lui, ma molto, troppo schematico per gli altri...

  3. Sono indecisa: prove sonore con materiali naturali? Tento facendoli provare con lo stesso supporto ( foglio a4) a inventare suoni diversi? Li faccio giocare con le voci? Chi ha idee?Soprattutto cerco pareri competenti!!!!!

Trovo qui qualcosa di interessantehttp://www.edumus.com/




Le ha fatte Frank Criscione: sono bellissime. Si realizzano coi tapperware!!!!

domenica 12 aprile 2009



Da due a tre dimensioni..



Questo artista poliedrico offre degli spunti interessanti per la realizzazione di micro-"luoghi" scenici.. teatrini pret a porter. I video sono favolosi. Da vedere.http://www.macpremo.com/

sabato 11 aprile 2009


realizzare collage di "bianchi" ( carte diverse, plastiche, tulle..) tenderlo su attaccapanni e giocare al teatro delle ombre

mercoledì 8 aprile 2009

http://iosonoiosogno.tiltonline.org/Home

Questo è un progetto interessante perchè prevede laboratori diversi che "collaborano" per la realizzazione di uno spettacolo comune. I laboratori sono attivati in zone dverse del territorio e da persone che non necessariamente si conoscono, ma il risultato finale è unico. Mi sembra interessante nell'ottica di ideare progetti coinvolgenti

sabato 4 aprile 2009


Cuore di rete e tessitura che ha fatto la cri: sarebbe bello far fare ai bambini ( o agli adulti) o anche costruire noi degli elementi estetici per trasformare spazi esterni e creare percorsi per racconti itineranti....

giovedì 2 aprile 2009

Matite Magiche







..."matite magiche"per scrivere storie fantastiche

Perfume de Primavera




"Perfume de Primavera" fiori per il parco che non c'e.

mercoledì 1 aprile 2009

Il video di Vinicio è assolutamente da vedere.. versione integrale.
http://www.viniciocapossela.it/giornata_perfetta.html
http://www.youtube.com/watch?v=nA78riROfp4&feature=channel

dovrebbe essere il video su youtube del mercato delle storie..
http://www.muba.it/

Andate a vedere la mostra " Il mercato delle storie": è un'idea fantastica che potremmo rielaborare e proporre....

...le proiezioni : creano atmosfere diverse riuscire a muoversi , entrare nel mare, neve, fumo, fuoco, in un bosco pauroso... e un gioco molto divertente.