lunedì 2 novembre 2009

in memoria di alda merini

(Sono una piccola ape furibonda.)
Mi piace cambiare di colore.
Mi piace cambiare di misura.

3 commenti:

sonia marialuce possentini ha detto...

“S’io riposo, nel lento divenire
Degli occhi, mi soffermo
All’eccesso beato dei colori;
qui non temo più fughe o fantasie
ma la penetrazione mi abolisce.

Amo i colori,
tempi di un anelito
Inquieto, irresolvibile, vitale,
spiegazione umilissima e sovrana
dei cosmici perché del mio respiro.

La luce mi sospinge ma il colore
M’attenua, predicando l’impotenza
Del corpo, bello,
ma ancor troppo terrestre.
Ed è per il colore cui mi dono
S’io mi ricordo a tratti del mio aspetto
E quindi del mio limite....”
A.M.

...grazie Cecilia...era una donna grande, doveroso omaggio
SoniaM.L.

costanza ha detto...

una mente dalla forma insolita e due occhi capaci di guardare di traverso!

costanza ha detto...

una mente dalla forma insolita e due occhi capaci di guardare di traverso!