venerdì 30 aprile 2010

E' NATA SAVAL!!!!!

Il giorno 27 aprile 2010 alle dieci di sera in un piccolo castello nel cuore del centro storico di Reggio Emilia alla presenza di Sara, Andrea, Sung He, me e la cagnolina Dora, è nata SAVAL l'associazione che da tempo tenevamo al caldo nelle nostre teste e nei nostri cuori.
Le attività che proporrà spazieranno dagli eventi culturali e artistici.. ai laboratori sperimentali.. alle mostre, alla promozioni delle arti e del loro intreccio...ec..ecc... tutto in stile Trama cioè attivando reti di pensieri, sguardi, idee e sogni al fine di migliorare le cose, rinnovare la speranza, riprendere a fare cultura a tutti i livellli e non solo per elites privilegiate.
Faremo lotte artistiche per sostenere realtà svantaggiate, ci impegneremo al massimo per fare conoscere artisti giovani e meno giovani che il circuito dell'arte alta ha sempre snobbato, proporremo progetti sperimentali, metteremo in rete i saperi, nella convinzione che la creatività sia da condividere.. Naturalmente siete tutti invitati a farne parte!!!! Per ora non aggiungo altro ... Ciao a tutti.. Presto vi aggiorneremo sulle inizative.
Il 22 maggio saremo alla Notte Bianca di Scandiano ( "Wow 2010") nella "Clinica dei Bugiardini" che abbiamo progettato.. VENITE A TROVARCIIII!!!!!! Sarà anche esposto, presso il "Mercatino straordinario", il tappeto tattile che abbiamo realizzato ( e lo si potrà continuare). BACI CECI

mercoledì 21 aprile 2010

AAA SCENOGRAFO CERCASI!!!


ciao a tutti!

con la mia compagnia di teatro MaMiMò, stiamo elaborando un nuovo spettacolo e come scenografie vorremmo ispirarci alle immagini di Dave Mckean. Stiamo cercando uno scenografo che ci aiuti a realizzare i bozzetti delle scenografie a partire dalle suggessioni delle immagini di questo onirico illustratore.
qualcuno di voi ha queste competenze e avrebbe voglia di darci una consulenza? o magari conoscete qualcuno che possa farlo?

grazie mille!
Angela

riciclato circo musicale


veramente interessante per percorsi sul suono o per scenografie sonore.. o solo per vedere cosa fanno questi "pazzi scatenati".
http://www.riciclatocircomusicale.it/rcm.it/RCM_home_IT.html

mercoledì 14 aprile 2010

Teatro d'Impresa (?!)

Il termine "Teatro d'Impresa" c'è addirittura su wikipedia... http://www.teatroimpresa.it/
da distinguersi da "Teatro d'azienda"........ Non mi stupisco dei giochi teatrali per risolvere i conflitti ma del fatto che sia un filone autonomo.

giovedì 8 aprile 2010

spunto per atelier:costruire ombre







Quest ricerca trovata su http://maizecreation.blogspot.com/ è particolarmente interessante per le insegnanti, gli atelieristi ecc.. perchè indica un possibile percorso di ricerca sulla luce e l'ombra a partire dalla costruzione di sagome (in questo caso) di carta, tridimensionali..
La luce durante il giorno trasformarà le ombre e permetterà di esplorare il concetto di positivo e negativo, pieno e vuoto, i contrasti e approcciare anche l'idea di tempo.. Se poi facessimo anche dipingere o disegnare ai ragazzi l'evoluzione dell ombre sarebbe interessantissimo vedere cosa ne esce..

si chiama Tim Walker







e un fotografo retrattista e regista di documentali, molto bravo.

www.timwalkerphotography.com/

martedì 6 aprile 2010

unione elastica di varietà di marmi


un piccolo dono a trama creativa per l'ospitalità.
condivido con voi ciò che il mare mi ha regalato ieri.

Gabriella Benedini

Gabriella Benedini è un'artista nata a Cremona nel 1932.
http://www.gabriellabenedini.it/html/ita.htm

Nel 2002 la Biblioteca Panizzi ha allestito una mostra con le sue opere, in particolare con i suoi libri
http://panizzi.comune.re.it/eventi/2002/Benedini/Benedini.htm


luciano ghersi


E' un bel po' che lo seguo... Fa delle tessiture sorprendenti e di un'assoluta originalità. Ha lavorato anche per progetti speciali in Africa e per altre realtà e contesti. Da vedere un po' tutto quello che fa anche se è un po' caotico.. ma vale la pena!

Dice: "L'intreccio del tessuto è metafora dell'Anima, del Corpo, del Cosmo, e di molteplici complessità. Per lo meno, ciò è apparso sempre ovvio a tessitori, poeti, filosofi e, in generale, a tutti quei popoli che siano in contatto diretto con la tessitura. Perciò un'esperienza tessile farebbe bene a tutti: oltre che darci una qualche abilità, può pure orientarci in campi cruciali della nostra esistenza. Operando in un paese industriale e perciò, tessilmente deculturato, ogni esperienza tessile va riproposta a partire dai gesti più elementari. Tenere in mano un filo, infilarlo, farlo scorrere, torcere, incrociare, annodare... non sono operazioni primordiali ma strutturate durante millenni di evoluzione. Da tali operazioni scaturirono i pensieri, sempre più complessi, su percorsi e dinamiche del filo: gli stessi pensieri che poi si applicarono ai concetti dell'Anima, del Corpo, del Cosmo "

Nella foto "La casa dell'omo ragno" realizzata con ragazzi disabili usando varie corde e materiali e reti da letto. !!!!!!!

giardino profumato e tattile

Bell'idea. Ciao ce
http://www.agrariofirenze.it/stampa.php?pages_id=72&language=en

lunedì 5 aprile 2010

regalo di Pasquetta in onore di Eleonora

Ciao Eleonora! Ben arrivata in Trama.. Visto che ami follemente l'illustrazione ti segnalo questo sito:
http://www.rogerolmos.com/
Fa morire! Buona serata di Pasquetta a tutti gli amici vicini e lontani! Baci ce

domenica 4 aprile 2010

foto da vedere subito







Magari lo conoscete tutti tranne me.. Comunque trovo che siano tutti lavori bellissimi. Voi che ne pensate? http://www.parkeharrison.com/

sabato 3 aprile 2010

interessante.. belle le ragnatele


Da vedere: http://www.shanewaltener.com/

venerdì 2 aprile 2010

katsumi Komagata



Ecco un altro che fa dei gran libri...

giovedì 1 aprile 2010

Venite?

IL 22 Maggio a Scandiano (RE) se terrà una serata/notte magica ( stile Notte Bianca) con vari eventi straordinari tra l'artistico e il ludico per le strade del paese. Io e altri colleghi di Trama saremo presenti con la neonata associazione Saval (di cui non abbiamo ancora fatto in tempo a parlarvi ma vi parleremo prestissimo) e con Pangea, coop sociale per la quale alcuni di noi ( tra cui io) lavoriamo.
In uno degli eventi abbiamo previsto, fra le altre cose, di allestire di nuovo il nostro tappeto tattile che ormai ha raggiunto dimensioni ragguardevoli.
Le serate precedenti si sono svolte nel "laboratorio collettivo improvvisato" ( acasa mia) e presso gli spazi dell'Ex-P, il locale che potrebbe diventare e tutti gli effetti il nostro covo.
Sono state serate divertenti e coinvolgenti come vi ho già detto e c'eravamo in tanti.
Adesso vorremmo esportare e allargare il nostro lavoro in città e fare partecipare anche i passanti ( volendo) .
Il tappeto , ormai gigantesco ma modulare, servirà per tanti contesti e avrà utilità sociale, culturale, relazionale.... a seconda dei luoghi dove verrà dislocato.
( il bello però è proprio incontrarsi a farlo, questo tappeto, chiacchierando e conoscendosi)
Ora vi chiediamo: c'è qualcuno di voi ( lettori e "colleghi" non coinvolti in altri eventi) che quella sera vuole venire a intrecciare ?
Il contesto nel quale sarà allestito il tappeto sarà il "mercato straordinario (molto intimo)" nel quale saranno presentati vari happenings e performances.
Insomma ci sarà da divertirsi.. Noi ci saremo di sicuro e siamo certi che la serata sarà davvero "straordinaria". Fatemi sapere. Baci ce